JUDO: AMPLEIN SFIORATO; ALLA FINE UNA MEDAGLIA D’ORO E UNA D’ARGENTO

Arriva alla fine, anzi quasi all’inizio, la 200° medaglia d’oro della storia Olimpica italiana. Nessuno di quanti ci si poteva immaginare però l’ha conquistata: a portarla a casa è stato un judoka nella categoria 66 kg: il piemontese Fabio Basile, ventunenne pieno di risorse fisiche e mmentali.

Personalità dimostrata da veterano, superiorità odierna rispetto a tutti gli altri inconfutabile. Battuti per ippon il tedesco Sebastian Seidl, l’azero Nijat Shikhalizada, il mongolo Tumurkhuleg Davaadorj, doppio waza-ari; un doppio shido per l’avversario gli ha consentito di superare in semifinale lo sloveno Adrian Gomboc; quindi ancora un ippon, questa volta di osoto gari, in finale contro il fortissimo coreano campione del mondo in carica Baul An. Oggi è stato il più forte: oggi non ce ne sarebbe stato per nessuno.

Una sua collega però ha rischiato di vincere prima di lui la duecentesima medaglia d’oro italiana ai Giochi Olimpici e rubargli il privilegio storico: Odette Giuffrida si è infatti classificata seconda nella categoria 52kg, conquistando una splendida medaglia d’argento.

Si è arresa alla cossovara Majlinda Kelmendi per uno yuko, ma prima aveva battuto nell’ordine la tedesca Mareen Kraeh, la rumena Andreea Chitu e la cinese Yingnan Ma. La storia pure è scritta in questa medaglia d’argento, visto che consegna la prima medaglia d’oro Olimpica della storia al Cossovo.

Advertisements

JUDO: ITALIANI IN ZONA MEDAGLIE

Fabio Basile giunge in semifinale: spazzato con un doppio Waza-Hari,Tovvero il suo terzo ippon di giornata il mongolo Tumurkhuleg Davaadorj, testa di serie numero 2 del torneo. Continua dunque il sogno, con la personalità dell’italiano che non lascia per ora margini di manovra agli avversari.

Lo accompagna Odette Giuffrida, che ancora con uno yuko elimina la rumena Andreea Chitu, testa di serie numero 1 del torneo.

JUDO: ITALIANI AI QUARTI DI FINALE

Passa ai quarti di finale Fabio Basile nella categoria 66kg maschile , che con il secondo ippon di giornata si sbarazza dell’azero Nijat Shikhalizada. Ottima personalità del judoka azzurro, che non concede praticamente margini di manovra all’avversario. Ai quarti affronterà il mongolo Tumurkhuleg Davaadorj.

Stessa sorte per Odette Giuffrida nella categoria 52kg femminile , che con uno yuko ha la meglio della tedesca Mareen Kraeh e che aai quarti di finale incontrerà la rumena Andreea Chitu.