JUDO: ITALIANI AI QUARTI DI FINALE

Passa ai quarti di finale Fabio Basile nella categoria 66kg maschile , che con il secondo ippon di giornata si sbarazza dell’azero Nijat Shikhalizada. Ottima personalità del judoka azzurro, che non concede praticamente margini di manovra all’avversario. Ai quarti affronterà il mongolo Tumurkhuleg Davaadorj.

Stessa sorte per Odette Giuffrida nella categoria 52kg femminile , che con uno yuko ha la meglio della tedesca Mareen Kraeh e che aai quarti di finale incontrerà la rumena Andreea Chitu.

SCHERMA: OTTAVI PER CASSARÀ E GAROZZO

Sono dunque 3 gli italiani agli ottavi di finale nel torneo Olimpico di fioretto maschile. Dopo Giorgio Avola si qualifica anche Andrea Cassarà, che ha ragione del francese Jeremy Cadot per 15-14, in un match condizionato in entrambi i sensi da un presidente di giuria indeciso, che ha difatto lasciato alla moviola il compito di arbitrare la contesa. Passa anche Daniele Garozzo, battendo 15-8 l’egiziano Tarek Ayad.

TIRO CON L’ARCO E SCHERMA: AVANTI L’ITALIA E GIORGIO AVOLA

Passaggio ai quarti di finale per le azzurre di tiro con l’arco nella prova a squadre: 6 a 0 alle brasiliane per Guendalina sartori, Claudia Mandia e Lucilla Boari; ai quarti ci sarà la Cina, come ieri per gli uomini, sperando in un risultato diverso.

Avanza tra i migliori 16 Giorgio Avola con un 15-4 al messicano Daniel Gomez.

TIRO CON L’ARCO, SOLO OTTAVA L’ITALIA

Solo ottavi gli azzurri Marco Galiazzo, Mauro Nespoli e David Pasqualucci nella prova a squadre maschile di tiro con l’arco ai Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Terzi al termine delle qualificazioni, gli azzurri sono stati superati dalla Cina, poi arrivata quarta, nei quarti di finale. Medaglia d’oro alla Corea del Sud, argento agli USA e bronzo al Canada.

VOLLEY FEMMINILE: ITALIA KO CONTRO LA SERBIA

Sconfitta per 3 a 0 la nazionale di Marco Bonitta nel primo incontro del torneo Olimpico a Rio de Janeiro. Nel Gruppo B di cui fa parte, vittoria dell’Olanda per 3 a 2 sulla Cina e degli USA per 3-0 su Porto Rico.

Nel Gruppo A invece, vittoria della Corea del Sud 3-1 sul Giappone, del Brasile 3-0 sul Camerun e della Russia 3-0 sull’Argentina.

NUOTO: DETTI BRONZO NEI 400 STILE LIBERO

Seconda medaglia per l’Italia dunque a Rio 2016: viene dall’acqua clorata grazie a Gabriele Detti, che tocca terzo col tempo di 3/43/49, a soli 9 centesimi dal record italiano di Massimiliano Rosolino. La gara è stata vinta dall’australiano Mack Horton,mentre al secondo posto si è piazzato il cinese Yang Sun.

Nel frattempo nella sessione di finali sono caduti altri due record del mondo: si aggiungono a quello fatto registrare in mattinata nei 100 rana dall’inglese Adam Peaty in 57/55. Nei 400 misti femminili l’impresa è dell’ungherese Katinka Hosszu col tempo di 4/26/36, davanti alla statunitense Madeline Dirado e alla spagnola Mireia Belmonte Garcia. Nella staffetta 4×100 stile libero femminile invece, medaglia d’oro e record mondiale per la formazione australiana col tempo di 3/30/65, precedendo USA e Canada: sesta l’Italia Con Erica Ferraioli, Silvia Di Pietro, Aglaia Pezzato e Federica Pellegrini, che nelle batterie avevano vinto la loro serie, facendo segnare il nuovo record italiano in 3/35/90.

Nei 400 misti al maschile infine, vittoria del giapponese Kosuke Hagino, sul podio insieme allo statunitense Chase Kalisz secondo e all’altro nipponico Daiya Seto terzo: interrotto il dominio statunitense sul gradino più alto del podio in questa specialità, che durava dai Giochi Olimpici di Atlanta 1996.