ITALIANI IN PILLOLE, 11 AGOSTO

Nuoto: In semifinale Luca Dotto nei 50 stile libero uomini, che col nono tempo non riesce a centrare la finale restando il primo degli esclusi; fuori invece in batteria Federico Bocchia. In semifinale ottimamente Piero Codia nei 100 delfino Uomini, eliminato invece Matteo Rivolta. Fuori nelle batterie anche Margherita Panziera nei 200 dorso donne.

Canottaggio: Eliminato l’8 maschile nella batteria di recupero: l’equipaggio ripescato in extremis per la squalifica della Russia, giunge ultimo senza dare quasi mai l’impressione di avere speranze di qualificazione. In finale sia pur soffrendo il 4 senza di Domenico Montrone, Matteo Castaldo, Matteo lodo e Giuseppe Vicino, terzo nella sua batteria; ma la finale è un’altra cosa, almeno speriamo. Quarto posto per il doppio skiff di Francesco Fossi e Romano battisti, nella gara vinta dai croati Martin e Valent Sinkovic, davanti ai lituani Mindaugas Griskonis e Saulies Ritter e ai norvegesi Kjetil Borch e Olaf Tufte; quarantenne quest’ultimo, alla sua ennesima medaglia. Quarto posto anche per il 4 senza pesi leggeri di Stefano Oppo, Martino Goretti, Livio La Padula e Pietro Willy Ruta, che non riesce a confermare le ottime impressioni destate in batteria, nella finale vinta dalla Svizzera, davanti alla Danimarca e alla Francia.

Canoa slalom: nel k1 femminile, ultima gara del programma Olimpico a Rio de Janeiro per questa disciplina, ottavo posto di Stefanie Horn nella finale; eguagliata la posizione della semifinale. Diciamo che l’azzurra per matrimonio, che aveva vinto come il suo collega De Gennaro la hit di qualificazione, ha vinto evidentemente la gara sbagliata. La medaglia d’oro è stata vinta dalla spagnola Maialen Chourraut, davanti alla neozelandese Luuka Jones e all’australiana Jessica Fox.

Ciclismo su pista: Avanzano alla fase successiva le squadre azzurre nell’inseguimento a squadre, pur prive di velleità di medaglia. Settimo posto per la squadra femminile, composta da Tatiana Guderzo, Simona Frapporti, Francesca Pattaro e Silvia Valsecchi; quinto posto per quella maschile di Liam Bertazzo, Simone Consonni, Filippo Ganna e Francesco Lamon. Entrambe le compagini affronteranno nel primo confronto a eliminazione diretta la Cina, ma solo come ripescaggio per una comunque improbabile medaglia di bronzo.

Golf: undicesimo Matteo Manassero dopo il primo giro con 2 colpi sotto il par, a tre colpi dal secondo posto; 34° Nino Bertasio con un colpo sopra il par.

Ginnastica artistica: 12° Carlotta ferlito e 16° Vanessa Ferrari nella finale del concorso generale femminile. La gara vede sui primi due gradini del podio le statunitensi Simone Biles e Alexandra Raisman; medaglia di bronzo per la russa Aliya Mustafina.

Equitazione: 52° Valentina Truppa su Chablis nella prova di dressage, non accede allo Special Gran Prix. In testa l’immensa britannica Charlotte Dujardin su Valegro.

Tennis: Eliminato Fabio Fognini al terzo turno del singolare maschile, dopo un incontro altalenante con il britannico Handy Murray, perso per 6-1/2-6/6-3; l’azzurro ha avuto le sue occasioni, ma alla fine ha vinto il più forte. Fuori anche il doppio femminile azzurro formato da Sara Errani e Roberta Vinci, battute ai quarti di finale dalle ceche Lucie Safarova e Barbora Strycova per 4-6/6-4/6-4. Avanza invece al secondo turno il doppio misto di Fabio Fognini e Roberta Vinci, che ha la meglio al match tye break per 6-4/3-6/10-8 sui francesi Pierre-Hugue Herbert e Kristina Mladenovic.

Tiro a segno: quarto posto per Petra Zublasing nella carabina 50m 3 posizioni. L’azzurra, prima nelle eliminatorie, anche in questo caso ha vinto la gara sbagliata; qualche colpo troppo largo rispetto al centro le preclude il podio, ma è mancato davvero solo il dettaglio. Medaglia d’oro alla tedesca Barbara Engleder, davanti alle due cinesi Binbin Zhang e Li Du.

Pallavolo: l’Italia sbriga facilmente la pratica Messico per 3-0 come previsto; 25-17/25-13/25-17 i parziali.

Beach volley: sconfitti Paolo Nicolai e Daniele Lupo dagli statunitensi Philip Dalhausser e Nicholas Lucena per 2-1, con parziali 21-13/17-21/24-22. Si giocheranno il ripescaggio per qualificarsi agli ottavi di finale. Sconfitte anche Marta Menegatti e Laura Giombini nel torneo femminile per 2-1 dalle tedesche Laura Ludwig e Kira Walkenhorst, con parziali 21-18/18-21/15-9. Si spera anche per loro nei ripescaggi.

Pallanuoto: il 7 rosa batte l’Australia per 8-7 in un incontro in cui non è stata mai in svantaggio, eccetto per una dozzina di secondi nel terzo tempo. Nel girone dell’Italia, 14-7 della Russia sul Brasile; Italia dunque a punteggio pieno, davanti a Russia e Australia, quindi basta un pareggio contro la Russia per raggiungere il primo posto nel girone. Nell’altro girone vittoria degli USA per 12-4 sulla Cina e della Spagna 11-10 sull’Ungheria; guidano gli USA per ora senza difficoltà, una sola vittoria su due partite per Ungheria e Spagna.

Advertisements

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out / Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out / Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out / Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out / Change )

Connecting to %s